Intraprendere un'attivitá commerciale su internet e quindi online rappresenta la nuova frontiera delle attivitá imprenditoriali. È importante per coloro che giá posseggono un negozio fisico, in quanto puó ampliare il numero di soggetti a cui presentare i propri prodotti o servizi e quindi di potenziali clienti; ed è importante anche per coloro che magari posseggono un'idea o un prodotto originale ma non presentano un negozio fisico, in quanto potrebbe essere il trampolino di lancio per un'attivitá di successo.

In molti hanno già intrapreso l’attività di un negozio on line. L’errore che spesso si fa in questi casi è quello di pensare che, dopo le prime informazioni acquisite, si sia già esperti del settore, magari pronti ad intraprendere una carriera di venditore in rete.

Nulla di più sbagliato. Affidarsi alle persone che ne sanno molto, ai veri esperti del settore e conoscere tutti i segreti che una cosa del genere richiede è il primo passo, diremmo un passaggio fondamentale. Tra i tanti termini che dobbiamo fare nostri e sui quali concentrare la nostra attenzione ci sono remarketing e retargeting.

Aumentate il vostro business

Questo si rivelerà fondamentale qualora vorrete aumentare la strategia marketing del vostro business ed aumentare le vendite del vostro sito commerce, insomma due strategie fondamentali per il successo del vostro negozio on line. La cosa potrebbe sembrare complicata ma in realtà basta un’attenta applicazione e la voglia di imparare restando come detto sempre con i piedi per terra. In questa era in cui internet assume caratteri sempre più simili alla realtà, anche per le vendite si può applicare la stessa idea anche se in rete si interagisce con persone che subito dopo non vedrai o sentirai più. Allora come far ricordare a costoro i tuoi prodotti, i tuoi messaggi pubblicitari? E’ questa l’attività di marketer ed imprenditori digitali. Spesso si fa confusione tra Remarketing e Retargeting, addirittura i termini vengono utilizzati come sinonimi. Sono in realtà due strategie fondamentali per il successo del tuo negozio online. Ma cosa sono di preciso remarketing e retargeting, e come funzionano?

Un’attenta strategia di remarketing o retargeting

Con il termine retargeting si intende una strategia di marketing grazie alla quale l’inserzionista può direttamente rivolgersi a chi ha già visitato il suo portale oppure agli utenti che hanno effettuato qualche azione come un download o un semplice click. Se invece vogliamo parlare di remarketing e retargeting è giusto sapere che lo puoi per comunicare ai potenziali clienti, magari giovani. Ma quali sono le principali differenze? Il retargeting mira alle azioni svolte da un utente.

Un esempio pratico

Ma perché i due termini sono usati come sinonimi? Il tuo negozio on line ha avuto 1000 accessi unici di cui 500 nello store, 200 per il catalogo e 300 per articoli ij carrello senza acquistare. Il retargeting si occupa di targhettizzare gli utenti che hanno interagito con il tuo sito. Supponiamo poi che dei 500 potenziali clienti che hanno visitato la sezione dedicata al tuo store, 100 abbiano effettivamente acquistato un prodotto sul tuo sito. Sono gli stessi 100 clienti, ma se per il retargeting sono solo utenti che hanno dimostrato interesse nel tuo store, per il remarketing e retargeting sono persone reali. Ne conosci il nome, il cognome, l’indirizzo e magari anche l’indirizzo email. 

Possiamo effettuare un esempio davvero semplice di remarketing e retargeting, che come abbiamo visto finora in alcuni casi tendono a intrecciarsi. Ammettiamo di essere interessati all'acquisto di un paio di scarpe su di un sito internet e mentre le stiamo visualizzando e scegliendo, per un qualche motivo, desistiamo dall'effettuare l'operazione. Ci accorgeremo nei giorni successivi che, nel momento in cui navighiamo su internet e girovaghiamo per altri siti, ci appariranno finestre pubblicitarie o offerte proprio di scarpe.

E poi il vedere questi spazi o delle altre calzature, magari stimola il desiderio di comprarle e concludere cosí l'acquisto che in un primo momento era sfumato. Ed è questa la strategia del retargeting e del remarketing: riaccendere l'interesse verso un prodotto o servizio, al fine di concludere positivamente una transazione o un acquisto. Difatti, e lo ribadiamo, mentre il remarketing si basa generalmente sull'uso di email, il retargeting invece si afferma con altri strumenti.

student.jpg

E proprio con uno di questi ultimi abbiamo a che fare praticamente ogni giorno, durante le nostre visite ai siti online piú disparati: è il famoso "cookie". Tali cookie, in ambito di remarketing e retargeting, non sono altro che una sorta di informazioni che noi forniamo ad un sito visitato e che ci permette di poter essere individuati come potenziali clienti di un prodotto o servizio e cosí vedere finestre pubblicitarie relative a questi e magari invogliarci a fare l'acquisto. Tutto ció consente di presentare annunci personalizzati e rappresenta un elemento importante per il commercio online. 

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Altri articoli che potrebbero interessarti

Art.17 comma 6: cosa significa reverse charge? Te lo spieghiamo noi

art.17 comma 6

L’Articolo 17 comma 6 del Decreto del Presidente della Repubblica 633/72 è indirizzato al ramo dell’edilizia ed è diretto ad amplificare l’applicazione del cosiddetto reverse charge; quest’ultimo verrà presto esteso anche ai servizi di manutenzione, di riparazione, si pulizia e di completamento. Questo articolo, che era contenuto nella Legge di Stabilità del 2015 ha introdotto importanti novità che interessano il settore edile.

Franchising a costo zero: esiste davvero una formula simile?

franchising costo zero

Il termine franchising, ormai entrato nel linguaggio comune anche nel nostro paese, indica essenzialmente una partnership tra imprenditori al fine di promuovere la vendita di prodotti o di un marchio specifico.